Domenica Nera Per le Criptovalute: Correzione o Inversione?

Domenica Nera Per le Criptovalute: Correzione o Inversione?

Pubblicato aprile, 19 lunedì, 2021 da
Donato Lucarelli • 2 minuti

Come spesso accade, il mercato delle criptovalute ci riserva le sorprese più interessanti nel corso del week-end, quando la maggior parte degli operatori finanziari ha spento i monitor. E se nelle precedenti settimane, i week-end sono stati occasione per ritoccare i massimi storici, questa volta abbiamo assistito ad un brusco cambio di direzione che, tuttavia, va analizzato per comprendere se ci sono occasioni da sfruttare.

Sì, perché il rally delle criptovalute non può considerarsi finito: una correzione è, nella maggior parte dei casi, l’occasione per entrare in un mercato a sconto. Questo, attenzione, non vuol dire garanzia di successo: sto solo dicendo che si limita il rischio.

Questa correzione, inoltre, ci induce a fare la solita riflessione: le criptovalute sono altamente volatili e speculative. Quando si sale per le scale, il rischio di scendere con l’ascensore è più che concreto. Sappiate aspettare le occasioni, i mercati sono aperti tutti i giorni.

Segnali Forex e Criptovalute Validi Per la Settimana

La prima considerazione che devo fare riguarda il LTC. Nella mia ultima analisi delle criptovalute di mercoledì scorso, dichiaravo la possibilità di raggiungere i massimi storici del 2017 a quota 355$. Ora, il Litecoin – nella giornata di sabato – ha raggiunto i 335$ in pochi giorni. È evidente che, in presenza di un movimento così veloce, si deve prendere profitto anche prima del target, soprattutto in considerazione della brutta chiusura di candela giornaliera.

La cosa, però, ancora più sconvolgente è dove si è fermata la correzione di domenica: a 240$, proprio il prezzo di ingresso indicato nelle analisi precedenti. Chi fosse entrato lì, in corrispondenza del solito livello di supporto orizzontale, ora sarebbe già in ampio guadagno. Il livello, in quest’ultima occasione, coincideva anche con il tocco della media mobile a 100 periodi su un grafico a 4 ore.

grafico a 4 ore litecoin

Per chi fosse rimasto fuori dall’operatività, consiglio di aspettare un ritracciamento per lo meno in area 260$.

Delle altre altcoin consigliate nelle scorse puntate, segnalo come su POLKADOT si sia attivato il segnale di acquisto in ottica di lungo termine. Come riferivo nell’approfondimento sul Polkadot (DOT) di martedì scorso, l’area di ingresso da ricercare per chi non fa trading di breve termine era compresa tra i 32$ e i 36$. Il minimo di Polkadot di domenica, a seconda dei vari exchange, è stato di 34$: chi avesse comprato ieri, oggi sarebbe già in guadagno. Chi avesse operato con una logica long di breve termine, invece, avrebbe raggiunto il primo obiettivo di 48$ nella giornata di sabato ma non il secondo posto a 54$. Spero abbiate usato saggezza usando trailing stop in profitto, perché il movimento colto è stato davvero interessante e a bassissimo rischio.

Con qualche fibrillazione in più, anche il segnale di ingresso dato su ETH a 2200$ si sta rivelando profittevole. Qui, tuttavia, il guadagno è ancora esiguo: chi è rimasto fuori può aspettare un pullback sempre a 2200$. Chi è dentro può inserire take profit a 2400$ e stop loss in caso di chiusura giornaliera sotto i 2000$.

ETH 4H

Per concludere, ci sarebbe da parlare (e anche tanto) del Dogecoin. Questa altcoin, non solo non ha risentito della correzione avvenuta nella giornata di ieri ma è in rialzo, solo nell’ultima settimana, del 350%. Domani pubblicherò un approfondimento con tutto quello che devi sapere su Dogecoin e se ci sono ancora occasioni per guadagnare con questa criptovaluta.

Controlla i nostri segnali forex giornalmente
Seleziona le migliori opportunità, scopri le diverse strategie di trading nel forex

Riguardo l'autore

Donato Lucarelli // Italian Market Analyst & Financial Writer
Donato Lucarelli è un esperto futures trader che si divide tra la sua città natale, Bari, e l'Indonesia. Donato ha una lunga esperienza maturata sul campo, in particolare su indici, forex e materie prime del mercato europeo ed americano. Donato ha frequentato con profitto la Trading Academy di Milano e lavorato fianco a fianco con alcuni dei più grandi trader italiani.
Ulteriori articoli