Glossario Forex - Strategia ForexStrategia Forex

Glossario Forex - Terminologia di base

  • A
  • ADX (Average Directional Index) - l’ADX è un indicatore che serve a misurare la forza di un trend. L'indice oscilla su una scala da 0 a 100; 0 indica la mancanza totale di trend mentre, più ci si avvicina a 100, maggiore e più significativo è il trend in essere. L'ADX non ne indica la direzione ma solo la sua forza.
  • Analisi fondamentale - Analizza gli eventi economici e politici al fine di poter determinare le tendenze economiche presenti e future. In altre parole, l'analisi fondamentale analizza le ragioni alla base dei movimenti di prezzo.
  • Analisi tecnica - L'analisi tecnica utilizza pattern, indicatori, formule e analisi grafiche per prevedere il trend dei prezzi. Non guarda alle ragioni dei movimenti, in quanto parte dal presupposto che l’analisi dei prezzi sia sufficiente per formulare previsioni.
  • Ask Price - Conosciuto anche come Offer Price (appare come secondo in una quotazione). L’Ask è il prezzo a cui il mercato è pronto a vendere un determinato cross valutario ed è il prezzo che un trader deve corrispondere per comprare la valuta di base del cambio.
  • B
  • Ben Bernanke - Il direttore della FED (la Banca Centrale Americana) dal 2006. È considerato un personaggio controverso, soprattutto per via della crisi economica globale che è cominciata negli U.S.A., ma anche solido.
  • Bande di Bollinger - Indicatore misura la volatilità del mercato ed è costituito da una banda che include 3 linee: centrale, superiore ed inferiore. La linea centrale riflette i prezzi medi in un determinato periodo di tempo. Le linee superiori ed inferiori definiscono i picchi e i minimi per un periodo di tempo predeterminato. Le Bande di Bollinger sono utili per identificare potenziali punti di massimo e minimo futuri.
  • Banca centrale - Banca governativa il cui compito è la gestione della politica monetaria di un’area economica.
  • BCE - Banca Centrale Europea, la banca centrale della c.d. Eurozona
  • Bid Price - Il prezzo a cui il mercato è pronto a comprare un determinato cross valutario. Appare per primo nella quotazione sul forex ed è il prezzo a cui trader sceglie di vendere la valuta di base.
  • Bid/Ask Spread - Il differenziale di prezzo tra Bid e Ask price.
  • Breakouts - Movimento di prezzo che si verifica quando il prezzo supera un livello significativo di resistenza o di supporto. I breakouts sono generalmente associati a maggior volatilità e a movimenti significativi di prezzo.
  • Broker - Il mediatore che si opera tra i compratori e venditori sul mercato. Il broker esegue gli ordini di compravendita del trader e percepisce lo spread come commissione. I broker online permettono a chiunque di operare sul mercato senza la necessità di dover passare mediante una banca.
  • C
  • Calendario Economico - il calendario è il riassunto di tutti i dati e gli eventi macroeconomici significativi della giornata.
  • Carry Trade - Una strategia di trading basata sul comprare le valute che pagano interessi più alti, vendendo la valuta con i tassi più bassi. Un esempio classico è comprare USD/JPY, ossia comprare un valuta che paga tassi d’interesse più alti, vendendo una valuta come lo Yen (JPY) che ha bassi vicini allo zero. L’idea di fondo è che il trader guadagni sul differenziale dei tassi d’interesse.
  • Canali - Uno strumento semplice da utilizzare, soprattutto per i principianti. Questo definisce i movimenti all'interno di uno specifico canale, aiutandoci ad identificare le tendenze di fondo di un cross valutario.
  • Conto Demo - Un conto di trading simulato, con transazioni effettuate con denaro virtuale, perfetto per i principianti che desiderano familiarizzare con il trading ed il forex. La grande maggioranza dei broker permettono ai loro clienti di aprire un conto demo per provare le loro piattaforme di trading senza dover depositare denaro reale.
  • Conto di trading - Il capitale a vostra disposizione per poter fare trading sulle piattaforme di trading online.
  • Coppia valutaria - due valute che sono utilizzate simultaneamente in un investimento (una è comprata, e l'altra è venduta).
  • Coppie Cross Currency - Delle coppie di valute che non includono il Dollaro Americano, ad es. GBP/CHF.
  • Corso di Strategia Forex - Il corso per principianti più conosciuto, semplice e completo oggi presente online. Una vera finestra sul trading per chiunque desideri entrare in questo grande mercato ed imparare ad operare come un professionista. Elaborato dai nostri analisti, è grazie a questo corso che migliaia di nuovi trader nel mercato forex hanno iniziato ad operare.Per saperne di più su cliccate su www.StrategiaForex.it
  • CPI (Consumer Price Index) - Il rapporto mensile che misura la variazione dei prezzi medi per un paniere base di beni di consumo e di servizi. Il CPI è un buon indicatore del livello di inflazione del mercato.
  • D
  • Doji - Un tipo di candela molto comune, caratterizzata da un corpo molto piccolo e da lunghe ombre. In genere assomiglia ad una croce / croce invertita. In molti casi, le candele di Doji segnalano ai trader un cambiamento nell'equilibrio fra compratori e venditori sul mercato.
  • Doppio Bottom - Uno schema grafico comune che consiste in due minimi dalla misura relativamente uguale. Questa tecnica ci aiuta ad identificare importanti punti di supporto del mercato.
  • Doppio Top - Uno schema grafico comune che consiste in due massimi su livelli relativamente simili. Questa tecnica ci aiuta ad identificare importanti zone di massimi.
  • Downtrend (tendenza ribassista) - Una tendenza la cui direzione generale è al ribasso. Il downtrend è anche definito bear trend (dell'orso).
  • E
  • ECB - European Central Bank, ossia la Banca Centrale Europea
  • Effetto leva - La percentuale di denaro che potete "prendere in prestito" dal vostro broker per aprire una posizione. Va considerato come un "prestito" dal vostro broker: ciò vi permette di operare su nozionali più grandi pur con lo stesso investimento. Maggiore è l'effetto leva, maggiore è il potenziale di guadagno così come il rischio di perdita per il trader.
  • F
  • Fakeouts - Ossia i finti breakouts. Questi si verificano quando il prezzo rompe un livello di supporto o di resistenza ma ritorna immediatamente indietro sul livello appena rotto.
  • FED - Federal Reserve, la Banca Centrale Americana.
  • Fibonacci - Considerato come uno degli indicatori tecnici più popolari nel Forex. Indica dei cambiamenti nella bilancia del potere fra i veditori e i compratori. Con l'aiuto delle proporzioni di Fibonacci potete prevedere se il mercato andrà in rialzo o in ribasso. Degli importanti fulcri sono 38,2%, 50% e 61,8%.
  • Forex (FX) - Foreign Exchange Market.
  • G
  • G 8 - L'insieme dei paesi più industrializzati al mondo. I paesi membri del G8 sono: USA, Giappone, Inghilterra, Germania, Francia, Italia, Russia e Canada.
  • GDP - Gross Domestic Product (PIL - Prodotto Interno Lordo) - E' il valore totale dei beni e dei servizi prodotti da un sistema economico. Il PIL è una misura utilizzata per misurare l’andamento economico di un paese. Gli analisti in particolar modo si concentrano sulla crescita o la decrescita di un'economia.
  • Gestione dei rischi - La gestione di rischi nel Foreign exchange permette ai trader di definirsi in relazione ai rischi vs. probabilità. Una gestione dei rischi intelligente mette sotto controllo il livello dei rischi che un trader è disposto a prendere durante il suo trading. La gestione dei rischi dovrebbe determinare le vostre strategie di trading; è pensata per preservare il valore del vostro flusso di valuta e degli investimenti, permettendovi in contemporanea di gestire il vostro trading iniziale.
  • Gestione monetaria - verifica quanti dei vostri soldi sono a rischio quando entrate in un investimento di trading. Un buon approccio di controllo monetario consiste nel rischiare sempre la stessa percentuale del vostro capitale, e non più di 10% per posizione. Una gestione monetaria intelligente è esattamente ciò che ci permette di non perdere tutto il nostro capitale in una volta.
  • Go Long - Comprare. Un trader compra una valuta contro un’altra (coppia di valute), ad esempio EURUSD, sperando che il cross aumenti di valore.
  • Go Short - Vendere. Il trader vende una valuta contro un’altra (coppia di valute), ad esempio USDJPY, sperando che il suo valore scenda.
  • Grafico a barre - Un comune tipo di rappresentazione grafica della dinamica del prezzo. Ogni barra è definita da 4 prezzi: prezzo d'apertura, prezzo di chiusura, prezzo più alto e prezzo più basso, sull’intervallo di tempo considerato.
  • Grafico a candela - Il grafico più popolare nel mondo del forex. E' una versione più gradevole e più graficamente comprensibile del grafico a barre, costituita da barre a forma di candela. Le candele verdi indicano una chiusura della barra a rialzo (Prezzo di chiusura superiore a quello d’apertura) mentre le candele rosse indicano una chiusura della barra a ribasso (Prezzo di chiusura inferiore a quello d’apertura). Ogni candela contiene i prezzi di apertura, di chiusura, il massimo e il minimo per il lasso di tempo considerato.
  • Grafico lineare - I grafici lineari delineano i movimenti generali del prezzo in un determinato lasso di tempo. La linea connette i prezzi di chiusura di un asset lungo la durata del periodo considerato. Si tratta del più semplice e anche del meno utilizzato tra gli strumenti di rappresentazione grafica dei prezzi.
  • H
  • Heads and Shoulders (testa e spalle) - Uno schema grafico considerato relativamente affidabile per il trading di lungo termine. Costituito da 3 massimi, il secondo dei quali (la testa) è il più alto. Gli altri 2 massimi sono circa alla stessa altezza e costituiscono le spalle. Uno schema testa e spalle è un discreto segnale di correzione ed è confermato quando il prezzo chiude sotto la linea delle spalle.
  • I
  • ICBC - Banca Cinese dei prestiti. La più grande banca commerciale del mondo (per capitalizzazione del mercato).
  • Inflazione - Un aumento generalizzato dei prezzi di beni e servizi. L'inflazione indebolisce il potere d’acquisto del consumatore e dovrebbe dar luogo ad una perdita di valore della valuta di riferimento. La banca centrale ha la possibilità di intervenire sui tassi d’interesse al fine di favorire un apprezzamento della valuta ed una sua ripresa di valore.
  • L
  • Lasso di tempo - I trader possono scegliere di analizzare i grafici di trading su diversi lassi di tempo. Ad esempio, diciamo che scegliete di analizzare un grafico a 30 minuti - significa che ogni singola candela rappresenta l'attività di trading su un periodo di 30 minuti. I lassi di tempo più popolari sono di 15 minuti, 1 ora e 1 giorno.
  • Linea di tendenza - Uno degli strumenti più semplici e più basici a disposizione di un trader su una piattaforma di trading. La linea connette un gruppo di prezzi attraverso un lasso di tempo prescelto (massimi o minimi di prezzo). Più punti sono connessi, più la tendenza indicata dalla linea è stabile e affidabile.
  • Liquidità - Si riferisce al volume degli scambi su un singolo asset. Maggiore è la liquidità, minore è lo spread denaro-lettera sull’asset e minore e più è semplice vendere o acquistare l’asset.
  • Livello di resistenza - Livello dove si verifica una concentrazione di operazioni in vendita.
  • Livello di supporto - Livello dove si verifica una concentrazione di operazioni in acquisto.
  • Lotto - L'unità standard di un asset su cui si può effettuare una transazione. Micro Lotto: il più piccolo lotto su cui si può effettuare una transazione.
  • Ipercomprato - Una condizione del mercato in cui l’asset è stato oggetto di forti acquisti. E' un segnale in base al quale potrebbero presto tornare i venditori, per chiudere le posizioni rialziste aperte.
  • Ipervenduto - Una condizione del mercato in cui l’asset è stato oggetto di forti vendite. E' un segnale in base al quale potrebbero presto tornare i compratori, per chiudere le posizioni ribassiste aperte.
  • M
  • MACD - Un indicatore tecnico che definisce una media dei prezzi medi (la media fra l'EMA e l'SMA) su diversi timeframe. Il MACD aiuta a determinare il trend del mercato.
  • Majors - Sono i cross valutari più liquidi al mondo. cross valutari principali, o "majors" in inglese) sono quelle il cui volume di scambi è il più alto. I cross valutari principali ruotano intorno a otto valute: EUR, GBP, AUD, NZD, USD, CAD, CHF e JPY.
  • Marabuzo - Una configurazione grafica molto comune, con una candela caratterizzata da un corpo pieno e dall'assenza o dalla minima presenza di ombre.
  • Margin - E' il deposito richiesto per iniziare ad operare su un conto di trading. Margini superiori al minimo richiesto garantiscono maggior solidità del conto e la possibilità di sopportare meglio le perdite potenziali.
  • Medie mobili - Un indicatore tecnico che rappresenta la media dei prezzi su diversi orizzonti di tempo. Generalmente indica la direzione di un trend.
  • Mercato Bearish - Un mercato ribassista caratterizzato da prezzi in costante ribasso. In un mercato bearish (orso) ci sono più venditori che compratori.
  • Mercato Bullish - Un mercato rialzista caratterizzato da prezzi in costante rialzo. In un mercato bullish (toro) ci sono più compratori che venditori.
  • N
  • NFP (Non Farm Payrolls) - La variazione nel numero di persone impiegate sul mercato nell'ultimo mese. Indica la condizione economica generale del mercato del lavoro negli Stati Uniti.
  • O
  • Onde di Elliot - Un modello di trading molto comune. Si basa sulla ricostruzione di pattern di prezzo caratterizzati da un determinato numero di “onde”, a rialzo o a ribasso, a seconda della fase di mercato.
  • Ordine - L'esecuzione di un ordine di trading.
  • P
  • Pip - E' la più piccola unità in una quotazione di un prezzo. Il Pip rappresenta il quarto numero dopo il decimale, ossia dopo la virgola, nella maggior parte delle quotazioni. Un cambiamento di 1 pip in un prezzo corrisponde ad un movimento di 0,0001.
  • Politica fiscale - Una politica di gestione delle risorse pubbliche implementata dai singoli governi per sostenere le rispettive economie.
  • Political Risk (Polirisk) - L'esposizione a rischi politici che può aumentare l'instabilità governativa ed influire sull'attività degli investitori e sulla performance di una valuta.
  • Psicologia - Un elemento importante nel forex, ed una delle chiavi principali del successo che consiste nell'eliminazione delle emozioni durante il trading. Un trader esperto sa come operare senza coinvolgimento emotivo.
  • Piattaforme di Trading - Software di negoziazione online forniti dai broker. Le piattaforme di trading sono usate per operare nel trading, eseguire gli ordini e gestire il vostro conto. Per queste ragioni, è importante selezionare il miglior broker. Cliccate qui per accedere alle piattaforme di trading online più raccomandate
  • Q
  • Quotazioni Live - La quotazione di un cross valutario in tempo reale.
  • R
  • Rally - Una prolungata fase di rialzo dei prezzi di uno specifico asset.
  • Ranging Trend (tendenza piatta) - Una tendenza laterale che rappresenta delle condizioni di mercato incerte. Nessuna delle forze del mercato (venditori o compratori) è dominante.
  • Recessione - Un periodo di sostenuta contrazione economica che, tecnicamente, ha luogo quando si registrano due trimestri consecutivi di di crescita negativa.
  • Rischio del mercato - Rischio associato ad una contrazione dei prezzi, legata esclusivamente a fattori di mercato.
  • RSI - Un indicatore tecnico che funziona su una scala da 0 a 100. L'area al di sotto del 30 segnala un’area di ipervenduto mentre e l'area al di sopra di 70 evidenzia un’area di ipercomprato.
  • S
  • SAR Parabolico - Un indicatore tecnico molto utilizzato per prevedere i trend in arrivo. La sua posizione in rapporto al prezzo del mercato determina se comprare o vendere. Il SAR parabolico è efficace sui mercati volatili ed è molto utile nelle fasi di trend molto decise.
  • Scalping - Una strategia molto rapida per un trading di breve termine. Lo scalping si basa sull'apertura di alto numero di posizioni, con un potenziale di guadagno molto contenuto ma un'alta probabilità di successo. Lo scalping aiuta a ridurre i rischi ma ha lo svantaggio di necessitare di capitali importanti e di uno spread contenuto per evitare di pagare commissioni eccessive ai broker.
  • Segnali (Market Alert) - I segnali sono indicazioni di trading che provengono dagli analisti. I servizi di segnali permettono ai trader di seguire e di replicare le strategie di trading di trader più esperti, con un'alta percentuale di successi. Strategia Forex offre ai suoi clienti degli avvisi GRATUITI su vari cross valutari!
    Per accedere ai segnali di tradingdi Strategia Forex cliccate su www.StrategiaForex.it
  • Swing Trade - Una strategia di breve termine che in genere dura tra un paio di giorni a qualche una settimana. Lo scopo di questa strategia è di cavalcare un trend esistente sul mercato e di sfruttarlo in tutta la sua estensione e durata.
  • Stocastico - Un indicatore tecnico che mostra le aree di ipervenduto o di ipercomprato sul grafico. L'area al di sotto del 20% implica delle condizioni di ipervenduto, mentre l'area al di sopra dell'80% implica una condizione di ipercomprato. Lo Stocastico è considerato con un buon indicatore per identificare condizioni di acquisto o di vendita.
  • Stop Loss Order - Un ordine di uscita da una trade, che chiude automaticamente una posizione aperta, ad un prezzo predefinito. Lo Stop Loss serve a limitare le perdite potenziali nel caso in cui il mercato vada a vostro sfavore.
  • Simbolo - Le 3 lettere utilizzate per identificare una valuta. Queste rappresentano (in Inglese) il paese d'origine e il nome della valuta: ad esempio USD (US = United States; D = dollar - ovvero dollaro americano); EUR (euro); JPY (JP = Japanese; Y = Yen - ovvero Yen Giapponese).
  • T
  • Take Profits - L'ordine di uscire da un’operazione, che chiude automaticamente una posizione aperta una volta che questa ha raggiunto un determinato prezzo prestabilito. Quando il prezzo raggiunge questo livello, la posizione viene chiusa automaticamente ad un profitto predefinito.
  • Tassi d'interesse - Il tasso di mercato a cui si indebita per comprare un’attività finanziaria. I tassi d'interesse hanno un impatto sull’andamento delle valute. Un innalzamento dei tassi d'interesse può rafforzare una valuta, mentre una riduzione dei tassi può indebolirla.
  • Trading di breve termine - Strategie di trading che si concentrano su un orizzonte di breve termine, mediamente da un giorno fino ad un massimo di due settimane.
  • Trading di lungo termine - Strategie di trading che si concentrano su un orizzonte di breve termine, mediamente da un giorno fino ad un massimo di due settimane. Il trading di lungo termine si basa sull'analisi fondamentale, capitali più elevati ed una leva finanziaria più bassa.
  • Trading intraday - Una strategia di trading che si basa sull’apertura e chiusura di un’operazione nell’arco al massimo di una singola giornata.
  • Trading d'uscita - Terminare un trading chiudendo una posizione.
  • Trading in giornata - Una strategia di trading per periodi molto brevi. Un'attività dinamica in cui i trader aprono e chiudono posizioni entro un lasso di tempo di qualche ora (o massimo un giorno).
  • Timeframe - Orizzonte di riferimento di un grafico.
  • Trendline - Una linea che collega i minimi od i massimi di un periodo ed identifica una tendenza in atto sui mercati.
  • Trading range - Un livello identificato di supporti e resistenze entro i quali si muove il mercato.
  • U
  • Uptrend (tendenza rialzista) - Una tendenza la cui direzione generale è a rialzo, è definito anche “bull trend”.
  • V
  • Valuta di base - La prima valuta in un cross nel forex si chiama "valuta di base". Ad esempio, nel EUR/USD, l'Euro è la valuta di base e il Dollaro è la sua quotazione. Nella pratica: se EUR/USD è quotato $1.1200, significa che bisogna pagare 1.2000 USD per comprare 1 Euro.
  • Valuta secondaria - La seconda valuta in una coppia Forex si chiama valuta secondaria. Viene anche detta "controvaluta" o "valuta di quotazione". In USD/CAD, il Dollaro USA è la base e quello canadese la sua quotazione. Se USD/CAD è quotato $1.2500, significa che bisogna pagare 1.2500 Dollari canadesi per comprare 1 USD.
  • Vendite al dettaglio - Un rapporto mensile sulle vendite al dettaglio di beni e merci in un determinato mercato.
  • Volatilità - Descrive il livello di fluttuazione del prezzo di un asset finanziario. Una maggiore volatilità indica un maggiore livello di incertezza nelle aspettative del mercato.