Riassunto dei segnali Forex del 27 novembre - FX Leaders

Riassunto dei segnali Forex del 27 novembre

Pubblicato novembre, 27 mercoledì, 2019 da
Arslan Butt • 2 minuti

Buongiorno traders

Ieri, il calo della fiducia dei consumatori statunitensi ha pesato pesantemente sul biglietto verde dato che i dati macroeconomici sono stati evidenziati martedì. La diminuzione della fiducia dei consumatori di CB ha pesato sul dollaro USA e ha avuto una reazione inversa sui prezzi dei metalli gialli; di conseguenza, la tendenza rialzista per l’oro è iniziata dopo essere calata per quattro giorni consecutivi.

L’indice manifatturiero Richmond degli Stati Uniti è stato ridotto a -1 dalle aspettative di 6 e non ha supportato il dollaro USA. Anche la fiducia dei consumatori CB attentamente osservata alle 20:00 GMT è arrivata contro il dollaro USA quando è scesa a 125,5 contro le aspettative di 126,9. Oggi è probabile che gran parte dell’attenzione rimanga sui dati del PIL degli Stati Uniti.

Lista degli eventi economici da scambiare oggi

Ordini di beni durevoli di base – 13:30 GMT

È un indicatore economico che misura la variazione del valore totale dei nuovi ordini di acquisto effettuati con produttori per beni durevoli, esclusi gli articoli di trasporto. È stato rilasciato da Census Bureau. Gli ordini dovrebbero guadagnare dello 0,2%, che è superiore al calo di -0,4% a ottobre 2019.

All’inizio di quest’anno, il dato relativo agli ordini di beni durevoli è stato scadente, rimanendo sempre al di sotto dello 0,2% di crescita. Ma dal secondo trimestre, gli ordini di beni durevoli sono migliorati. I dati migliorati di oggi sosterranno la posizione politica della Fed nella politica della Fed e potrebbero aumentare la domanda del dollaro USA sul mercato.

USD – Prelimare il PIL q / q – 13:30 GMT

L’ufficio di analisi economica rilascerà le cifre del PIL preliminare degli Stati Uniti. Secondo il rilascio iniziale, l’economia statunitense ha sovraperformato i suoi concorrenti nel secondo trimestre espandendosi a un tasso annuo del 2,1%.

Come vedi nel grafico, l’economia americana è cresciuta di un tasso annualizzato del 2,1% nel secondo trimestre del 2019, superando le previsioni degli economisti dell’1,8% e seguendo una crescita del 3,1% nei tre mesi precedenti, come stima anticipata ha mostrato.

I consumi delle famiglie e la spesa pubblica sono cresciuti a ritmi più rapidi, mentre un calo delle esportazioni e una riduzione delle scorte hanno avuto un impatto negativo sulla crescita. Negli Stati Uniti, il tasso di crescita del PIL è stato in media del 3,21% dal 1947 al 2019, toccando un massimo storico del 16,70% nel primo trimestre del 1950 e un minimo record del -10% nel primo trimestre del 1958.

Per ora, gli economisti non si aspettano cambiamenti nei dati sul PIL in quanto probabilmente rimarranno all’1,7% a novembre contro l’1,7% in anticipo.

USD – Chicago PMI – 14:45 GMT

L’ISM-Chicago, Inc. pubblica il rapporto PMI che mostra i risultati di un sondaggio di circa 200 responsabili degli acquisti a Chicago, che chiede agli intervistati di valutare il livello relativo delle condizioni commerciali tra cui occupazione, produzione, nuovi ordini, prezzi, consegne di fornitori e inventari .

Dal momento che questa notizia viene rilasciata agli abbonati MNI tre minuti prima del tempo di rilascio pubblico elencato nel calendario, la reazione iniziale del mercato è di solito il risultato delle negoziazioni effettuate da questi abbonati. Le previsioni degli economisti suggeriscono una cifra influente di 47,2 contro 43,2 questo mese.

Buona fortuna e buona giornata in anticipo!

Controlla i nostri segnali forex gratuiti
Segui i principali eventi economici sul calendario economico di FX Leaders
Fai migliori transazioni, scopri più strategie di trading Forex

Riguardo l'autore

Arslan Butt // Index & Commodity Analyst
Arslan Butt is our Lead Commodities and Indices Analyst. Arslan is a professional market analyst and day trader. He holds an MBA in Behavioral Finance and is working towards his Ph.D. Before joining FX Leaders Arslan served as a senior analyst in a major brokerage firm. Arslan is also an experienced instructor and public speaker.
Ulteriori articoli
Il prezzo dell'oro dei metalli preziosi ha chiuso a $1754,96, dopo un massimo di $1763,23 e un minimo di $1742,88.
2 settimane ago