Riassunto degli eventi economici del 23 giugno - FX Leaders

Riassunto degli eventi economici del 23 giugno

Pubblicato giugno, 23 martedì, 2020 da
Arslan Butt • 2 minuti

Buongiorno amici,

Il prezzo dell’oro dei metalli preziosi ha chiuso a $1754,96, dopo un massimo di $1763,23 e un minimo di $1742,88. Nel complesso il movimento dell’oro è rimasto rialzista per tutta la giornata. I prezzi dell’oro sono saliti di oltre l’1% lunedì e hanno toccato un livello alto per più settimane di $1763,23, il più alto dal 18 maggio. Dopo un rialzo nei casi di coronavirus, le speranze di una rapida ripresa economica si sono attenuate e hanno causato un’impennata dei prezzi del metallo giallo. Gli investitori si rifugiarono nel bene rifugio sicuro, poiché la pandemia stava di nuovo andando fuori controllo.

Alcuni analisti ritengono che l’oro abbia superato il livello di 1.750 dollari e si sia avvicinato a 1.765 dollari, indicando che il livello di 1.800 dollari non era molto lontano. Il motivo di un improvviso balzo dei prezzi è stato il rapporto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, che ha menzionato che domenica sono stati segnalati 183.000 casi di COVID-19 in tutto il mondo. L’OMS ha affermato che il virus è ancora mortale e non ha mostrato alcun segno di perdita di potenza. L’oro tende a guadagnare al momento dell’incertezza politica ed economica, e dopo la dichiarazione dell’OMS, il prezzo dell’oro è salito a più settimane.

Il maggiore aumento dei casi di infezione è stato segnalato dal Nord e dal Sud America. Tuttavia, due funzionari della Federal Reserve statunitense hanno avvertito che se la pandemia non fosse stata messa sotto controllo, il tasso di disoccupazione avrebbe potuto aumentare di nuovo. Quasi 22 stati americani su 50 hanno segnalato un aumento dei casi di COVID -19 casi dopo l’allentamento delle restrizioni negli ultimi 2 mesi. Anche la Corea del Sud e la Cina hanno riferito la loro lotta per combattere la nuova epidemia. Lo stato australiano di Victoria ha esteso i protocolli di controllo per altre quattro settimane per prevenire la diffusione del virus. Anche la Nuova Zelanda ha dovuto affrontare un numero crescente di casi infetti.

Le banche centrali hanno svolto un ruolo importante nel prevenire il fallimento dell’economia in questa pandemia, adottando misure di stimolo aggressive e mantenendo i tassi di interesse più bassi durante la crisi. Secondo alcuni analisti, le aspettative di inflazione sono aumentate e hanno spinto i tassi reali verso il basso; questo ha anche sostenuto i prezzi dell’oro di lunedì. Lunedì l’indice del dollaro è sceso dello 0,5% a 97,15 e ha reso l’oro più economico per gli investitori.

Inoltre, Goldman Sachs ha cambiato le sue previsioni per l’oro e ha detto che le previsioni a tre mesi sono state alzate a 1.800 dollari da 1.600 dollari. Goldman Sachs ha collocato la sua previsione a 6 mesi a 1900 dollari dai precedenti 1600 dollari. Ha riferito che i prezzi potrebbero aumentare di altri 250 dollari o più nei prossimi mesi. Nel frattempo, sul fronte dei dati, le vendite di case esistenti dagli Stati Uniti sono scese a 3,91 milioni rispetto ai 4,15 milioni previsti a maggio e hanno pesato sul dollaro USA, che a sua volta ha dato forza ai prezzi dell’oro.

Livelli tecnici giornalieri
Supporto & Resistenza
1754.69 1779.29
1742.22 1791.42
1730.09 18-3.90
Punto chiave: 1766,82

L’oro continua a consolidarsi in un ristretto intervallo di negoziazione di 1.762 – 1.744 livello dopo aver violato il modello di tripla cima intorno al livello 1.742, e la continuazione del trend rialzista può portare i prezzi dell’oro ad un ulteriore aumento fino al livello 1.761. XAU/USD è ancora probabile che trovi un supporto intorno al 38,2% di ritracciamento Fibonacci a livello 1.742, e al di sotto di questo, il prossimo supporto si troverà probabilmente intorno a 1.733.

Controlla i nostri segnali forex gratuiti
Segui i principali eventi economici sul calendario economico di FX Leaders
Fai migliori transazioni, scopri più strategie di trading Forex

Riguardo l'autore

Arslan Butt // Index & Commodity Analyst
Arslan Butt is our Lead Commodities and Indices Analyst. Arslan is a professional market analyst and day trader. He holds an MBA in Behavioral Finance and is working towards his Ph.D. Before joining FX Leaders Arslan served as a senior analyst in a major brokerage firm. Arslan is also an experienced instructor and public speaker.
Ulteriori articoli