Segnali Forex Validi Per Giovedì 3 Giugno | Strategiaforex.it
dollari

Segnali Forex Validi Per Giovedì 3 Giugno

Pubblicato giugno, 3 giovedì, 2021 da
Donato Lucarelli • 2 minuti

Nell’apparente tranquillità in cui si trovano i mercati, c’è grande attesa per i dati relativi al lavoro. Oggi, infatti, verrà il report relativo alla creazione di nuovi posti di lavoro e alle richieste di disoccupazione.

Il dollaro si mantiene debole, anche se si trova su livelli in cui di solito reagisce. Potremmo assistere ad un ritorno della forza se i dati odierni dovessero essere particolarmente positivi?

Affidiamoci all’osservazione dei grafici per costruire una nostra strategia che vada a determinare dei segnali forex validi per la giornata di oggi.

Segnali Forex e Situazione dei Cambi Principali

Il cambio EUR/USD ha smesso di aggiornare i massimi, ma il mercato continua a comprare minimi. Nessuna chiusura giornaliera sotto 1,2150 sin qui, per cui il trend era e resta long. Diventa determinante la chiusura di oggi e, soprattutto, della settimana in corso per determinare se è in atto un’inversione di trend.

Situazione del tutto simile su GBP/USD con la sterlina leggermente più forte anche dell’euro. Gli 1,4100 in chiusura giornaliera sono solo stati sfiorati e tutte le medie mobili sono ordinate al rialzo. Da preferire, quindi, ancora i long ma con l’attenzione a cambiare idea dopo la pubblicazione dei dati sul lavoro negli Stati Uniti.

GBP/USD

Il livello segnalato come primo supporto fondamentale su USD/JPY ha tenuto egregiamente. Il cambio non è sceso sotto i 108,60, non ci sono state correzioni sul mercato azionario e ora siamo nuovamente a ridosso dei 110. Un eventuale ritorno sui 109,50 potrebbe essere utile per entrare long.

Calma piatta anche sul cross valutario EUR/GBP. Qui, sono ancora da preferire gli short, meglio in caso di ritorno verso 0,8630.

Aggiornamento Operazione sul Gold

L’unica operazione dichiarata e in corso dalla settimana scorsa è quella sul GOLD. Come dichiarato nella analisi forex della settimana scorsa, a 1915$ c’era un livello di resistenza troppo importante per essere ignorato. E dire che pensavo di non essere più eseguito quando ho visto il metallo giallo far segnare un massimo a 1913$, da cui era partito un ritracciamento. Invece, nella giornata di lunedì, il gold ha toccato un nuovo massimo a 1919$ e quindi ha finalmente eseguito il nostro ordine. L’operazione procede molto bene, con un’accelerazione ribassista in corso in queste ore, favorita dal rafforzamento del dollaro. Per chi ha seguito l’operazione, consiglio di inserire uno stop in pari oppure anche in leggero profit a 1912$. Un primo target dell’operazione è molto vicino ed è a quota 1890$. Qui, prenderei profitto di metà e lascerei correre l’altra metà fino a 1875$.grafico gold 2h

 

 

Controlla i nostri segnali forex giornalmente
Seleziona le migliori opportunità, scopri le diverse strategie di trading nel forex

Riguardo l'autore

Donato Lucarelli // Italian Market Analyst & Financial Writer
Donato Lucarelli è un esperto futures trader che si divide tra la sua città natale, Bari, e l'Indonesia. Donato ha una lunga esperienza maturata sul campo, in particolare su indici, forex e materie prime del mercato europeo ed americano. Donato ha frequentato con profitto la Trading Academy di Milano e lavorato fianco a fianco con alcuni dei più grandi trader italiani.
Ulteriori articoli