Segnali 12 Gennaio: investitori cauti, criptovalute in correzione - FX Leaders
NYSE

Segnali 12 Gennaio: investitori cauti, criptovalute in correzione

Pubblicato gennaio, 12 martedì, 2021 da
• 2 minuti

Mercati USA

Una giornata di correzione quella di ieri, con gli investitori che, in attesa delle trimestrali, hanno colto l’occasione per prendere parzialmente profitto, su SPX e DAX, con l’aumento dei casi di Covid-19 in Europa ed in Cina che rendono l’outlook economico per i prossimi mesi più incerto del previsto. In parallelo, la situazione politica negli Stati Uniti, al di là delle dimensioni del pacchetto di stimoli che il Congresso dovrebbe quanto prima approvare, resta incerta e pone alcune incertezze sul futuro dell’azione della presidenza Biden.

In generale, l’ottimismo del mercato, che ha trascinato anche gli indici europei, è stato legato all’idea che si avrà maggior stimolo fiscale negli Stati Uniti, ma la domanda è se sono presenti tutti i prerequisiti per una vera reflazione dell’economia reale e non è certo a questo punto

Questa notte si è assistito ad un andamento contrasto sulla seduta asiatica, con l’Hang Seng e lo Shanghai Index Composite che hanno chiuso con buoni rialzi, in una seduta in cui gli altri indici della regione hanno visto andamenti contrastati. L’indice MSCI Asia ex Japan ha chiuso in rialzo dello 0.26%.

 

Dati macroeconomici

Sul piano macroeconomico, la giornata di oggi non offre aggiornamenti significativi tanto in Europa quanto negli Stati Uniti.

 

Aggiornamento Segnali Forex

Il team di FX Leaders ieri non ha chiuso operazioni. Continuate tuttavia a monitorare la nostra pagina dei segnali in quanto ci attendiamo ulteriore opportunità con la crescita recente della volatilità.

 

AUD/USD – Segnale pendente

L’AUD/USD è ritornato sul livello di 0.77. Osserviamo l’evoluzione del cross in attesa di un segnale operativo.

 

EUR/CHF – Segnale pendente

L’EUR/CHF ha tenuto area 1.08 e restiamo long sul cross.

 

Aggiornamento Criptovalute

Il BTC è stato venduto pesantemente ieri e le vendite sono iniziate molto presto, con una discesa fino ai $30.000. Oggi tuttavia stiamo assistendo ad un rimbalzo.

In questo senso, c’erano voci secondo cui in alcuni paesi le operazioni di mining sarebbero state colpite duramente.  Anche ETH che LTC sono stati venduti nella stessa misura, in una dinamica che è molto simile in tutto il settore. Ci attendiamo una maggiore volatilità nei prossimi giorni, specialmente se il livello dei $30,000 di Bitcoin dovesse essere rotto al ribasso.

Controlla i nostri segnali forex giornalmente
Seleziona le migliori opportunità, scopri le diverse strategie di trading nel forex

Riguardo l'autore

// Market Research Team
Il team di Strategia Forex raccoglie le analisi pubblicate su FX Leaders.com: gli analisti di FX Leaders forniscono aggiornamenti e approfondimenti in tempo reale sulle principali asset class mondiali: indici, cross valutari, materie prime e criptovalute
Ulteriori articoli