Riassunto degli eventi economici del 17 luglio - FX Leaders

Riassunto degli eventi economici del 17 luglio

Pubblicato luglio, 17 venerdì, 2020 da
Arslan Butt • 3 minuti

Buongiorno, commercianti,

Il metallo prezioso oro ha chiuso a 1.796,75, dopo aver messo un massimo di 1.813,33 e un minimo di 1.794,88. Nel complesso, il movimento dell’oro è rimasto ribassista per tutto il giorno. L’oro è sceso più in basso giovedì, sul retro di un dollaro forte; tuttavia, le perdite sono state limitate, a causa delle crescenti preoccupazioni per l’aumento dei casi di coronavirus e il peggioramento delle relazioni tra gli Stati Uniti e la Cina.

Giovedì il dollaro USA è stato forte su tutti i fronti, a causa dei forti rilasci macroeconomici. Alle 17:30 GMT, è stato riferito che il Core Retail Sales per il mese di giugno è salito al 7,3% contro il 5,0% previsto, fornendo supporto al dollaro USA. A giugno, anche le vendite al dettaglio sono aumentate al 7,5%, contro il 5,0% previsto, a sostegno del dollaro USA.

Anche il Philly Fed Manufacturing Index è salito a 24,1 dal 20,0 previsto, a sostegno del dollaro USA. Il forte dollaro USA ha pesato sui prezzi dell’oro, a causa del loro rapporto inverso, e ha causato un improvviso calo del metallo giallo.

Sul fronte USA-Cina, il Segretario di Giustizia americano William Barr ha accusato Hollywood e le aziende tecnologiche statunitensi di collaborare con il governo cinese per fare affari in Cina. Barr ha detto che tali azioni potrebbero rischiare di minare l’ordine mondiale liberale.

Parlando al Gerald Ford Presidential Museum, ha avvertito che le aziende statunitensi stanno cedendo segreti e valori compromettenti, sotto la pressione dei cinesi, a rischio di rendere gli Stati Uniti vulnerabili e dipendenti dalla Cina per alcune merci.

Questa è stata l’ultima critica alla Cina da parte della Casa Bianca e di altri funzionari statunitensi. Ha avvertito che la cooperazione Disney e americana con Pechino avrebbe minato la competitività e la prosperità. Ha esortato le aziende statunitensi a sfidare le richieste cinesi e ha affermato che se una singola azienda non è in grado di prendere posizione, allora le aziende dovrebbero unirsi.

Le tensioni tra gli Stati Uniti e la Cina sono aumentate su molte questioni ultimamente. Questa settimana gli Stati Uniti hanno rimosso lo status commerciale preferenziale di Hong Kong dopo che la Cina ha imposto a Hong Kong nuove leggi sulla sicurezza. In precedenza, gli Stati Uniti hanno imposto restrizioni sui visti ad alcuni dipendenti della Huawei Tech Company, a causa delle violazioni dei diritti umani commesse dal Partito comunista cinese nella regione dello Xinjiang, nel nord-ovest della Cina.

In risposta a ciò, giovedì, il gigante cinese della tecnologia, Huawei, ha espresso il suo rammarico per la mossa degli Stati Uniti di limitare le visite dei suoi dipendenti negli Stati Uniti. Huawei ha detto che questa mossa degli Stati Uniti è stata un’azione ingiusta e arbitraria. Le continue tensioni tra gli Stati Uniti e la Cina hanno tenuto sotto pressione la modalità di rischio e hanno sostenuto l’oro nel controllare i suoi cali.

Nel frattempo, il sentimento di rischio è stato sostenuto dall’inaspettata espansione della crescita economica della Cina. Giovedì, la Cina è diventata la prima grande economia a crescere dall’inizio della pandemia di coronavirus. I dati sul PIL hanno rivelato che, nell’ultimo trimestre, dopo la revoca del blocco dell’anti-virus e la riapertura di fabbriche e negozi, l’economia cinese ha registrato un’espansione inaspettata del 3,2%.

Questo rapporto ha ridato speranza ad una brusca ripresa economica a forma di V e ha aumentato l’ottimismo intorno al mercato, aumentando la propensione al rischio. L’accresciuta propensione al rischio ha poi pesato sull’oro dei beni rifugio e si è aggiunta alle perdite giornaliere.

Livelli tecnici giornalieri

Supporto & Resistenza

1789.66 1811.61

1780.98 1824.88

1767.71 1833.56

Punto chiave: 1802.93

L’oro sta trovando un supporto immediato al livello 1.795, e la violazione di questo potrebbe estendere la distorsione della vendita fino al successivo livello di supporto di 1.790. L’oro ha recentemente violato la linea di tendenza al rialzo dei grafici a quattro ore, il che suggerisce la probabilità di un bias di vendita dell’oro. Sul lato superiore, l’oro potrebbe mostrare un ritracciamento rialzista al livello di resistenza a 1.809; al di sopra di questo, la prossima resistenza si troverà probabilmente intorno al livello 1.814. Consideriamo di rimanere rialzista oltre i 1.795 e ribassista al di sotto dello stesso. In bocca al lupo!

Controlla i nostri segnali forex gratuiti
Segui i principali eventi economici sul calendario economico di FX Leaders
Fai migliori transazioni, scopri più strategie di trading Forex

Riguardo l'autore

Arslan Butt // Index & Commodity Analyst
Arslan Butt is our Lead Commodities and Indices Analyst. Arslan is a professional market analyst and day trader. He holds an MBA in Behavioral Finance and is working towards his Ph.D. Before joining FX Leaders Arslan served as a senior analyst in a major brokerage firm. Arslan is also an experienced instructor and public speaker.
Ulteriori articoli