Friday, October 20, 2017

Esercitazioni di segnali Strategia Forex

Ottieni il massimo dai nostri segnali

Con questa pagina, vorremmo darvi dei consigli su come massimizzare i profitti quando seguite i nostri segnali di trading. I segnali forex sono raccomandazioni e idee. Quando ci si registra a un servizio che li fornisce, si mantiene anche il pieno controllo del proprio conto. Chi fornisce i segnali non opera con il vostro conto, siete voi a gestirlo. Utilizzare questi servizi può massimizzare i benefici che vengono dalla sinergia che si crea combinando i segnali e le vostre conoscenze.  Se siete in questo business da un po’ di tempo, potreste avere una certa conoscenza del trading, e comunque avete sempre la nostra sezione sulle strategie di forex ad aiutarvi. Ecco alcuni suggerimenti:

Estendere l’obiettivo del take profit – Chi fornisce dei segnali di trading solitamente ha una quantità fissa di pip come obiettivo per il take profit. I nostri obiettivi standard sono di 25 pip per segnali a breve termine e 80 pip per quelli a lungo termine. Ogni tanto possiamo modificarli, ma il 95% dei segnali viene emesso con questi obiettivi. Una volta aperto il segnale, li modifichiamo raramente, perché chi li segue potrebbe non notare la modifica. Ma il potenziale di guadagno di alcuni trade potrebbe essere maggiore dell’obiettivo take profit del segnale. In queste occasioni, quando pensate che un trade potrebbe continuare a correre oltre l’obiettivo, dovreste aggiungere altri 10, 20 pip o più all’obiettivo di quel segnale.

Estendere lo stop loss – Come nel caso precedente, potete giocare un po’ anche con lo stop loss. Oltre ad avere degli obiettivi di take profit fissi, chi fornisce segnali ha anche degli stop loss fissi. Ma ogni tanto lo stop loss assegnato al segnale potrebbe essere appena sotto un livello di resistenza o una media mobile. Così, se il prezzo si avvicinasse allo stop loss, sarebbe meglio per voi spostare lo stop sopra quella resistenza, perché potreste salvare il vostro trade. Oppure, se pensate che un evento manderà il prezzo in direzione contraria al vostro trade, potreste chiudere la vostra posizione. Tutto questo dovreste farlo prima che lo stop loss venga raggiunto. Se state seguendo un segnale di vendita GBP/USD e dei dati economici positivi dal Regno Unito mandano questa coppia in alto, sarebbe meglio chiudere il trade con una piccola perdita. Se aspettaste fino allo stop loss, potreste perdere un bel po’ di pip.

Rimuovere il take profit – Spesso i mercati seguono dei trend, specialmente dopo dei nuovi rilasci. Significa che le coppie forex si muovono in una certa direzione per centinaia o migliaia di pip, e che questo potrebbe succedere in un paio d’ore o in qualche settimana. Anche se aprissimo due o tre segnali di trading consecutivi durante questi avvenimenti, un profitto di 50-75 pip è solo una piccola parte del profitto potenziale. Per questo, se pensate che si stia iniziando a formare un trend, non vedo perché dovreste chiudere un segnale con un profitto di 25 pip. In questa situazione, potete usare il segnale solo come punto d’ingresso e rimuovere l’obiettivo per il take profit nel vostro trade. Questo permette al trade di continuare a correre finché è possibile. Una volta che il prezzo sarà andato nella vostra direzione per 40-50 pip, potete piazzare uno stop loss al punto di partenza. Questo significherà allontanarlo di 50 pip dal prezzo iniziale nella direzione giusta.

Rimuovete il take profit durante le tendenze più forti.

Scegliete un punto d'entrata migliore – Noi di StrategiaForex cerchiamo di scegliere il prezzo d'entrata migliore quando creiamo un segnale di trading. Ma una volta ogni tanto, potremmo dare il via un po' troppo presto, vedendo che il mercato si è calmato, solo per vedere il prezzo salire di 10-15 pip dopo che avevamo aperto un segnale di vendita. Se pensate che ci sia ancora spazio per una salita del prezzo quando condividiamo un segnale di vendita, aspettate un po' di più per ottenere il prezzo d'ingresso migliore. A volte, i segnali potrebbero mancare il take profit di pochi pip, ma se aspettate che il prezzo salga un po' di più prima di vendere, questo potrebbe fare la differenza.

Interrompete prima i trade in perdita – In questo business, non si può sempre prevedere cosa succederà poi. Un evento politico improvviso o un dato economico deludente potrebbero dare una svolta alle cose in un instante. Quando avvengono cose del genere e sapete che lo stop loss verrà certamente raggiunto, potete anche chiudere il trade così com'è, con un piccolo profitto o una piccola perdita. Dopotutto, siete voi a gestire i vostri trade e potete chiuderli ogni volta che vi pare la cosa più giusta.

Cambiate le dimensioni del lot – Se seguite il nostro servizio di segnali forex, avrete notato che ne pubblichiamo 90-110 al mese. Alcuni sono evidenti e sicuramente raggiungeranno il take profit, mentre altri si potrebbero rivelare un po' più incerti. Dopotutto, non puoi mai essere sicuro al 100% in questo gioco. Potete aumentare le dimensioni del trade per i segnali di trading che hanno una probabilità di successo maggiore e ridurle in quelli che hanno probabilità minore. Tutto quello che noi, come provider, possiamo fare, è fornirvi idee e raccomandazioni per i vostri trade. La gestione del denaro e del rischio che siete disposti a prendervi dipende da voi. Il trader singolo può giocare con la dimensione del lot in base alla probabilità di successo del singolo segnale.

Scegliete una coppia correlata più debole/forte – Quando ricevete la notifica di un segnale di vendita in una coppia forex, può essere una buona idea osservare le coppie correlate per vedere se non ci sia un coppia più debole. Per esempio, AUD/USD e NZD/USD sono per la maggior parte del tempo correlate. Ma, ogni tanto, una delle due può essere un po' più forte dell'altra durante un rialzo o più debole durante un ribasso. Questo perché le economie dei due stati non sono influenzate dagli stessi fattori (dopotutto sono nazioni diverse). Abbiamo emesso un segnale di vendita in AUD/USD perché questa coppia era ipercomprata e la formazione delle candela era favorevole a una posizione corta. Se guardate nel grafico giornaliero, il Kiwi era più debole dell'Aussie, ma abbiamo deciso di vendere l'Aussie per i motivi precedenti. Dopo aver osservato entrambi i grafici, se decideste di vendere il Kiwi, avreste un trade vincente in circa 15 minuti, dato che cala più velocemente dell'Aussie. Il nostro segnale di vendita AUD/USD invece ha colpito l'obiettivo per il take profit, ma non prima di un paio d'ore più tardi, mentre voi avreste potuto aprire un altro trade nello stesso periodo.

Includete lo spread – Talvolta riceviamo delle email dai nostri follower in cui ci chiedono perché un nostro segnale sia ancora aperto quando il loro trade è chiuso. Ci chiedono anche perché alcuni dei nostri segnali di trading mostrino un orario di chiusura diverso dal loro trade. La risposta è che loro non includono lo spread nel trade. Quando seguite un segnale forex, dovete calcolare anche lo spread, quando piazzate take profit e stop loss. Per esempio: se emettiamo un segnale di vendita in AUD/USD con stop loss a 0.7350 e il vostro broker offre 2 pip di spread per questa coppia, allora voi dovreste piazzarlo a 0.7352. Coppie diverse hanno spread diversi, perciò regolate lo stop loss per ogni coppia quando aprite i trade. Vi parliamo anche degli spread variabili e dei casi in cui è meglio tenersi fuori dal mercato durante rilasci di notizie importanti. Lo spread potrebbe amplificarsi in questi momenti di alta volatilità.

Potete vedere anche voi che ci sono molti modi per ottenere il massimo dei benefici che derivano dall'uso dei segnali forex. Potete massimizzare i profitti estendendo o rimuovendo del tutto il take profit e lasciando che il trade faccia il suo corso. Potete anche scegliere un punto d'entrata migliore o aumentare la dimensione del lot. Potete anche ridurre le perdite interrompendo i trade o modificando gli stop loss. Un'altra possibilità che avete è scegliere una coppia più correlata invece di quella scelta per il segnale. Come abbiamo detto all'inizio di questo articolo, noi vi forniamo segnali di trading, raccomandazioni per fare trade. Voi dovete occuparvi di tutto il resto: gestione del denaro e del rischio, apertura e chiusura dei trade, monitoraggio del loro percorso. Siete voi a gestire il vostro conto, quindi dovete mettere nei vostri trade almeno un po' di logica e ragionamento per massimizzare gli effetti di un servizio di segnali forex.

Non siamo qui per scegliere chi vince tra i segnali manuali e quelli automatici. Ci sono già molti provider di segnali, e da entrambi i lati ci sono storie di successo e di insuccesso. Il trading automatizzato ha raggiunto un picco a fine anni 2000, ma è calato di più del 50%. Con i segnali manuali, i trader hanno molte più possibilità di vincere e il volume di trading è più ridotto. Chi stia cercando segnali dovrebbe soppesare le opzioni e scegliere i segnali che fanno al caso suo. Potete anche decidere di usarli entrambi per massimizzare i benefici. Quando i mercati sono volatili, prendete in considerazione i segnali automatici. Quando invece i movimenti sono più logici, potete seguire quelli manuali.

Seguite i segnali di trading di StrategiaForex

GET THE 1 YEAR PREMIUM SERVICE FOR FREE!