Analisi Forex e Commodities Con Segnali Operativi | StrategiaForex.it
Powell FOMC

Analisi Forex e Commodities Con Segnali Operativi

Pubblicato marzo, 15 lunedì, 2021 da
Donato Lucarelli • 2 minuti

Inizia una nuova settimana sui mercati finanziari. L’attenzione degli investitori si concentrerà soprattutto sulla riunione del FOMC di questo mercoledì. Nonostante non ci sarà alcuna decisione immediata, vale sempre la pena ascoltare i commenti dei partecipanti per cercare di comprendere quali saranno le considerazioni sulla ripresa economica e quali cambiamenti potrebbero essere adottati se tale ripresa dovesse arrivare più velocemente del previsto. In poche parole, ci si aspetta un rialzo dei tassi di interesse americani a breve termine, altrimenti non si spiegherebbe la corsa ai bond governativi.

Sul fronte dei cambi, pertanto, registriamo una situazione attendista. EUR/USD ha recuperato dai minimi della settimana scorsa, ma non si è spinto oltre il 50% del ritracciamento di Fibonacci. Sono contento di aver segnalato, per tempo nella mia analisi dei mercati finanziari di giovedì scorso, la maggior forza relativa della sterlina. Chi avesse puntato sul long di GBP/USD o, in alternativa, sullo short del cross EUR/GBP avrebbe portato a casa un bel po’ di pips.

Per questa settimana, invece, non mi sento di dare indicazioni in particolare se non di usare due accorgimenti. Seguire la tendenza oppure, se si cercano operazioni contro il trend principale, farle a ridosso di supporti o resistenze importanti, in modo tale da ridurre al minimo il rischio.

Oro in Recupero, ma Sarà Vera Gloria?

Già la settimana scorsa segnalavamo come le quotazioni del GOLD fossero in recupero dopo i minimi sotto 1680$ nella giornata di lunedì scorso. Seguendo l’indicazione della media mobile esponenziale a 50 periodi, tuttavia, non sarebbe stato raggiunto di poco l’obiettivo minimo che ci eravamo prefissati. La fase laterale sul gold ci suggerisce di evitare di guardare alle medie mobili, che spesso forniscono falsi segnali quando non vi è una chiara direzione dal mercato.

Ecco che, dunque, anche in assenza di particolari dati macroeconomici rilevanti in questa settimana, l’andamento del GOLD andrà determinato in correlazione alle dinamiche del dollaro e del rendimento del Treasury Bond americano a 10 anni, che ha chiuso la sessione di venerdì a 1,62%. Gold Daily Forecast – Sideways Trading Continues, Brace for a Breakout

Se la dinamica accumulativa e di rimbalzo dai minimi dovesse essere confermata, confermiamo un primo target per il long a quota 1740$, in corrispondenza di una doppia resistenza, statica e dinamica. Solo il superamento di questo livello potrebbe portare il prezzo del metallo giallo in area 1760$. Una rottura sostenuta del livello tondo di 1700$, invece, porterebbe le quotazioni per lo meno a testare i minimi della settimana precedente posti a 1680$.

Solo Buone Notizie Per il Petrolio

Dopo un fisiologico ritracciamento, le quotazioni del petrolio stanno continuando a salire lasciando poche opportunità a chi non è entrato per tempo nel trend e continuando a spazzare via i ribassisti incalliti. I tagli alla produzione annunciati dai paesi OPEC+, le aspettative di ripresa dell’economia globale (con relativo aumento della domanda di greggio), stanno spingendo le quotazioni del WTI vicine ai 70$ al barile. Ulteriori notizie positive sono arrivate dalla Cina, che vede la produzione industriale in deciso aumento.Crude Oil Bullish Bias Continues - Increased Fuel Demand in Play

Guardando alle quotazioni live un grafico a 4 ore, ci si può aspettare un primo obiettivo sopra i 68$ e, in caso di rottura della flag, un’estensione fino a 71,60$. Solo un’uscita ribassista dal triangolo, potrebbe farmi cambiare idea: in questo caso, il primo obiettivo è 63,30$, che userei comunque per entrare nuovamente al rialzo sul greggio con rischio minimo. Solo una rottura sostenuta di questo livello, mi farebbe cambiare idea e andrei a cercare un obiettivo al ribasso più importante.

Controlla i nostri segnali forex giornalmente
Seleziona le migliori opportunità, scopri le diverse strategie di trading nel forex

Riguardo l'autore

Donato Lucarelli // Italian Market Analyst & Financial Writer
Donato Lucarelli è un esperto futures trader che si divide tra la sua città natale, Bari, e l'Indonesia. Donato ha una lunga esperienza maturata sul campo, in particolare su indici, forex e materie prime del mercato europeo ed americano. Donato ha frequentato con profitto la Trading Academy di Milano e lavorato fianco a fianco con alcuni dei più grandi trader italiani.
Ulteriori articoli