Riassunto degli eventi economici del 25 giugno - FX Leaders

Riassunto degli eventi economici del 25 giugno

Pubblicato giugno, 25 giovedì, 2020 da
Arslan Butt • 3 minuti

Buongiorno amici,

Il prezzo dell’oro ha chiuso a 1761,84 dollari dopo un massimo di 179,48 dollari e un minimo di 17660,82 dollari. Nel complesso il movimento è rimasto ribassista per tutta la giornata. Dopo aver registrato guadagni per tre giorni consecutivi, mercoledì il GOLD ha interrotto la sua avanzata verso i massimi di otto anni nel corso di un inaspettato rally del dollaro USA. Nonostante il sentimento di rischio del mercato, la forza del dollaro USA ha pesato sul porto sicuro dopo le nuove preoccupazioni di COVID-19 e una triste previsione economica mondiale del Fondo Monetario Internazionale (FMI).

Durante la prima sessione di negoziazione asiatica, i prezzi dell’oro hanno raggiunto il livello più alto degli ultimi otto anni. Le speranze di ulteriori misure di stimolo da parte dei governi di tutto il mondo a causa del rapido aumento dei casi di coronavirus hanno aumentato la domanda del metallo giallo. Nella settimana conclusasi il 21 giugno, le infezioni degli Stati Uniti sono aumentate del 25% rispetto a una settimana prima. Ciò ha suscitato timori per la seconda ondata di coronavirus e per il suo impatto sull’economia e ha aiutato i beni rifugio a raccogliere la domanda sul mercato.

Nel frattempo, il Segretario del Tesoro statunitense Steven Mnuchin ha dichiarato martedì che il prossimo disegno di legge di stimolo si concentrerà principalmente sul far tornare rapidamente al lavoro le persone. Questo ha anche esercitato un impatto positivo sui prezzi dell’oro, che ha portato all’aumento dell’oro verso i massimi pluriennali, circa 1.800 dollari per oncia. Tuttavia, l’oro stava andando bene nel sentimento di rischio del mercato fino a quando il dollaro USA non è tornato a favore. L’indice del dollaro, che misura il valore del dollaro USA rispetto al paniere di sei valute, è salito dello 0,6% a 97,14 e ha pesato sui prezzi dell’oro.

L’oro, che mercoledì è salito vicino ai 179 dollari, ha iniziato a scendere allo stesso ritmo e si è stabilizzato a 19 dollari a 1.760 dollari per oncia durante la sessione di negoziazione tardiva. La propensione al rischio è scesa su tutto il mercato mercoledì, poiché più della metà degli Stati Uniti ha segnalato un aumento del numero di casi di coronavirus. I nuovi casi che sono apparsi con un tasso elevato hanno anche battuto i record giornalieri e sollevato il timore che vengano adottate nuove misure per contenere lo spread. Questi timori annullano i recenti progressi compiuti nella riapertura delle economie.

Nel frattempo, il FMI ha abbassato le previsioni di crescita globale per quest’anno e per il prossimo a causa della pandemia di coronavirus, che mercoledì ha esercitato una pressione negativa sui prezzi dell’oro. Il FMI ha ridotto la previsione di crescita globale a -4,9% nel 2020, che è sostanzialmente peggiore di quanto previsto solo dieci settimane fa ad aprile. La contrazione dell’economia britannica è stata prevista quest’anno a più del 10%, seguita da una parziale ripresa nel 2021.

Anche l’amministratore delegato del FMI, Kristalina Georgieva, ha avvertito che le previsioni di aprile sono state superate dagli eventi e che il probabile percorso dell’economia globale si presentava peggiore. La precedente previsione di aprile dell’FMI prevedeva un calo del 6,5% nell’economia del Regno Unito e un calo del 3% nell’economia globale. Una triste prospettiva per la crescita economica mondiale da parte del FMI ha pesato molto sul metallo prezioso, che mercoledì ha invertito la sua direzione e ha portato i prezzi al di sotto del livello di 1.761 dollari.

Inoltre, anche l’HPI per il mese di aprile, proveniente dagli Stati Uniti, ha registrato perdite dopo il rilascio dello 0,2% contro lo 0,3% previsto e ha pesato sul dollaro USA, il che ha limitato un po’ il calo dei prezzi dell’oro.

Livelli tecnici giornalieri
Supporto & Resistenza
1758.64 1790.39
1745.62 1809.12
1726.89 1822.14
Punto chiave: 1777,37

L’oro è scambiato a livello 1.762, con un livello di supporto immediatamente superiore a quello successivo di 1.760. Al di sopra di questo, il metallo prezioso può portare i prezzi verso 1.773 e 1.778 mentre il supporto continua a tenere circa 1.760 e 1.753.

In bocca al lupo!

Controlla i nostri segnali forex gratuiti
Segui i principali eventi economici sul calendario economico di FX Leaders
Fai migliori transazioni, scopri più strategie di trading Forex

Riguardo l'autore

Arslan Butt // Index & Commodity Analyst
Arslan Butt is our Lead Commodities and Indices Analyst. Arslan is a professional market analyst and day trader. He holds an MBA in Behavioral Finance and is working towards his Ph.D. Before joining FX Leaders Arslan served as a senior analyst in a major brokerage firm. Arslan is also an experienced instructor and public speaker.
Ulteriori articoli