Riassunto degli eventi economici del 21 maggio - FX Leaders

Riassunto degli eventi economici del 21 maggio

Pubblicato maggio, 21 giovedì, 2020 da
Arslan Butt • 2 minuti

Buongiorno amici,

Il prezzo dell’oro in metallo giallo ha chiuso a 1.746,87 dollari dopo un massimo di 1.753,90 dollari e un minimo di 1.742,53 dollari. Nel complesso il movimento dell’oro è rimasto rialzista per tutta la giornata. I prezzi dell’oro sono stati sulla strada per chiudere sopra i $1750 per la prima volta dal 2012, mercoledì, in mezzo a massicce misure di stimolo e all’incertezza sul potenziale vaccino coronavirus. Tuttavia, il rally è rimasto limitato a causa del continuo sentimento di rischio sul mercato sulle speranze di ripresa economica.

Mercoledì, la Federal Reserve ha pubblicato il verbale della riunione di aprile, che ha mostrato profonde preoccupazioni per l’attuale economia statunitense e la possibilità della necessità di ulteriori misure di sostegno se il rallentamento dell’economia persiste. Nel verbale, i funzionari hanno espresso preoccupazione per la seconda ondata di coronavirus e il suo impatto sulle famiglie a basso reddito. Il verbale indicava che nel corso di quest’anno saranno necessarie ulteriori azioni da parte della Fed per stimolare l’economia.

La Fed ha mantenuto i suoi tassi d’interesse in una fascia compresa tra lo 0% e lo 0,25% e ha dichiarato di non avere in programma di spostare i tassi fino a quando una ripresa non sarà ferma al suo posto. Un’altra minaccia specifica rilevata nel verbale riguarda il settore bancario e il suo potenziale di fallimenti da parte di società non finanziarie. I funzionari della Fed hanno messo in guardia da una tale situazione e hanno affermato che le banche dovrebbero essere preparate a questo tipo di scenario e, per far fronte a tale situazione, dovrebbero limitare il pagamento agli azionisti.

Jerome Powell, il presidente della Federal Reserve, ha detto che la banca centrale degli Stati Uniti sta cercando di estendere l’accesso alle agevolazioni di credito ad altri mutuatari, anche agli stati con una popolazione più piccola.

D’altra parte, le tensioni tra Stati Uniti e Cina si sono intensificate mercoledì dopo che il segretario di Stato americano Mike Pompeo si è congratulato con il presidente di Taiwan, Tsai Ing-wen, per il suo secondo insediamento. La Cina ha mostrato la sua rabbia per il riscaldamento dei legami dell’amministrazione di Trump con Taiwan. Pompeo, in una dichiarazione scritta, ha affermato che “la sua rielezione con un enorme margine dimostra che si è guadagnata il rispetto, l’ammirazione e la fiducia del popolo di Taiwan”. Ha anche elogiato il suo coraggio e la sua visione nel guidare la vibrante democrazia di Taiwan e ha detto che è stata un’ispirazione per la regione e per il mondo.

Mentre il Ministero della Difesa cinese, in risposta alle osservazioni di Pompeo, ha rilasciato una dichiarazione che ha mostrato forte insoddisfazione e ferma opposizione e ha definito Taiwan una parte inalienabile della Cina. La rabbia della Cina nei confronti dell’amministrazione statunitense si è aggiunta al fuoco delle già perturbate relazioni tra i due Paesi e ha aumentato l’incertezza del mercato. Ciò ha fatto aumentare la domanda di metallo per i rifugi sicuri, e quindi i prezzi dell’oro sono saliti mercoledì.

Livelli tecnici giornalieri
Resistenza di supporto
1748.95 1751.15
1747.75 1752.15
1746.75 1753.35
Punto chiave: 1749,95

L’oro ha completato il 50% del ritracciamento di Fibonacci a livello di 1.727, e la chiusura delle candele al di sopra di questo livello ha il potenziale per portare i prezzi più alti verso 1.754 e 1.763. Mentre il 50 EMA sta anche sostenendo il bias rialzista. Allo stesso tempo, il MACD sta formando istogrammi più piccoli sul lato delle vendite, segnalando la possibilità di una continuazione del trend rialzista nell’oro.

In bocca al lupo!

Controlla i nostri segnali forex gratuiti
Segui i principali eventi economici sul calendario economico di FX Leaders
Fai migliori transazioni, scopri più strategie di trading Forex

Riguardo l'autore

Arslan Butt // Index & Commodity Analyst
Arslan Butt is our Lead Commodities and Indices Analyst. Arslan is a professional market analyst and day trader. He holds an MBA in Behavioral Finance and is working towards his Ph.D. Before joining FX Leaders Arslan served as a senior analyst in a major brokerage firm. Arslan is also an experienced instructor and public speaker.
Ulteriori articoli
Questa settimana potrebbe essere una delle più esplosive dell'anno in quanto le banche centrali del mondo si stanno preparando a scuotere i mercati.
SPONSORED